Instagram: come crescere nel 2019

267
0
instagram come crescere 2019

Salve a tutti cari lettori di TheWebFocus! instagram come crescere 2019

Chi non è presente oggi su Instagram alzi la mano! Anzi essere solo presenti non basta, perchè qui l’importante non è partecipare, è vincere.

Ormai è cosa nota che Instagram possa portare a importanti guadagni in relativamente poco tempo e, soprattutto, senza richiedere l’impiego di grossi investimenti. Per questo motivo, diventare influencer e/o sfruttare al meglio le potenzialità del social network per promuovere la propria attività interessa a tutti. instagram come crescere 2019

instagram come crescere 2019

Tuttavia, è sempre più difficile raggiungere questo obiettivo soprattutto dopo i cambiamenti che il social ha cominciato ad apportare da inizio Giugno: la possibilità di ‘raggiungere’ qualcuno – la cosiddetta reach – è minore rispetto al passato.
Ma allora è ancora possibile crescere su Instagram nel 2019? La risposta breve a questa domanda è: ovviamente sì.

Nel seguente articolo vi illustrerò le strategie per crescere su Instagram nel 2019 senza imbrogliare hai due strade:

  • Naturale, o “organica”
  • Artificiale, o “paid”

come crescere instagram 2019Tieni sempre presente che un percorso non esclude l’altro. Sebbene la via organica sia nettamente preferibile, far crescere un account in maniera completamente organica nel 2019 richiede molto tempo. Di conseguenza, per massimizzare i tuoi risultati, è consigliabile utilizzare una strategia “ibrida” che fa leva su entrambe le vie, sia quella di crescita organica sia quella “paid”. instagram come crescere 2019

Crescere su Instagram Organicamente

Per crescita organica si intende il numero di persone che iniziano a seguire il tuo profilo  “naturalmente” e/o interagire con te dopo essere state “raggiunte” dal tuo profilo. A questa reach si arriva senza l’utilizzo di pubblicità a pagamento.

Queste sono le tecniche principali:

  • Engagement
  • Shoutout
  • Pubblica contenuti di valore per il tuo pubblico
  • Utilizza i giusti hashtag

La partita si gioca proprio su questi aspetti, se riuscirai a farli tuoi e gestirli al meglio avrai grandi risultati senza investire nulla.

Engagement

Interagisci quotidianamente, commenta e metti mi piace giornalmente ai post di altri utenti. Se puoi, scrivi in privato (DM): insomma, interagisci con quanti più utenti ti è possibile, li trovi facilmente tramite gli hashtag e nella sezione esplora. In questo modo, il tuo account crescerà in modo organico.

Shoutout 4 Shoutout

Uno shoutout non è altro che la pubblicazione di un contenuto – story, immagine o video – dove viene menzionato un account che, a tuo avviso, merita attenzione. Nella vita reale questi shoutout sono – quasi sempre – concordati tra le pagine in questione. Nella pratica, menzionerai un account in un tuo post o in una story e quest’ultimo farà lo stesso con te.

N.B: Entrambi gli account dovrebbero appartenere alla stessa nicchia: ciò non significa che debbano trattare argomenti identici, ma affini. Se sei un personal trainer, ad esempio, puoi organizzare uno shoutout con un nutrizionista.

Questa tecnica funziona particolarmente bene con account che contano più o meno lo stesso numero di follower. Inoltre, è più efficace se utilizzata sulle story di Instagram.

Pubblica contenuti di valore per il tuo pubblico

Sembra probabilmente banale, ma più postiamo, più Instagram premia la nostra costanza. L’ideale sarebbe pubblicare due o tre volte al giorno.

Tantissimi esperti da marketing hanno speso giorni e mesi per testare quale strategia funzioni meglio. Nessuno ha trovato la soluzione definitiva.

Ci sono comunque delle linee guida che possono migliorare sensibilmente la visibilità dei tuoi post:

Pubblica di sera tra le 21:00 e le 22:00
Pubblica una foto molto luminosa
Includi il volto di una persona (meglio se il tuo)
Posta tutti i giorni (altamente consigliato)
Evita gli orari d’ufficio (9:00-16:00)
Detto ciò ti consiglio di testare sul tuo account cosa funziona meglio per te.

Utilizza gli Hashtag giusti

Non usare app per trovare hashtag in automatico. E’ totalmente controproducente.

Ho provato spesso queste app e i risultati sono sempre stati scarsi, per un motivo molto semplice, nel 99% dei casi propongono gli hashtag più famosi e questo non migliorerà le prestazioni del tuo post, anzi.

Ti consiglio, soprattutto all’inizio, di metterti 30-40 minuti al giorni e farti una lista dei migliori hashtag, prendendo spunto magari da account simili al tuo che hanno ottime prestazioni.

Ecco i punti chiave da seguire:

  • Se ti riferisci ad un pubblico italiano usa SOLO hashtag in italiano
  • Non usare sempre gli stessi, fai dei test e varia spesso
  • Il numero non conta, non è necessario arrivare a 30, usa solo quelli veramente pertinenti
  • Gli hashtag ormai hanno poco peso sulla visibilità del post, piuttosto servono per catalogare il tuo profilo
  • Puoi metterli nella descrizione o nei commenti, non cambia nulla

Cosa evitare per crescere su Instagram 2019

Dopo una breve carrellata delle strategie che vi consiglio per una corretta crescita organica ecco allora qualche breve accenno su una tecnica che fino a poco tempo fa dava piccole soddisfazioni: i gruppi Telegram e affini e su perchè non andrebbero più utilizzati.

Gruppi Telegram e affini: scambio dei like

I gruppi Telegram consistono in uno scambio costante di like tra profili in modo da aumentare la viralità della foto nei primi minuti di pubblicazione. A turno e secondo orari prestabiliti, ogni account mette mi piace o commenta un post di uno degli altri account.  Bisogna sapere che ormai Instagram ha imparato a riconoscere quando un post viene spinto dai gruppi Telegram e lo penalizzerà invece di premiarlo.

Un altro grande problema di questo “trucchetto” è che riceverai numerosi like da account che non sono pertinenti al tuo, in questo modo Instagram non sarà più in grado di catalogarti correttamente e il tuo profilo non verrà suggerito a persone potenzialmente interessate.

Crescere su Instagram Pagando

Di advertising sui social media ormai ne parlano tutti. Per crescere su Facebook bisogna investire e Instagram sta seguendo gli stessi step di quest’ultimo.

La crescita tramite gli ads è un tipo di crescita artificiale, in quanto stai pagando per ottenere l’attenzione dell’utente; l’utente non sceglie di sua spontanea volontà di visitare il tuo profilo o interagire coi tuoi contenuti, ma sei tu a pagare perché l’utente venga esposto a questi ultimi. Ovviamente, più è alto il budget, più risultati otterrai.

Senza iniziare disquisizioni su quanto crescere in maniera organica sia sempre preferibile, vediamo subito le tre migliori strategie per far crescere il tuo profilo tramite advertising:

  • Paid Shoutout
  • Paid Media
  • IG Paid ads

Paid Shoutout

Questo è il caso in cui ci mettiamo in contatto con uno o più account con un ampio seguito e pagalo/i per menzionarti nelle loro storie o nei loro post. Se si trova il profilo giusto si hanno ottime conversioni: i risultati, infatti, variano a seconda del tuo account. Dovendo tu pagare la menzione, è sempre meglio investire in account affini col tuo target e che siano veramente grossi.

Paid Media

Si tratta di pianificare una promozione a pagamento su siti o piattaforme diverse da Instagram – siti web, Facebook, Youtube, Google Ads – ma che rimandino al proprio profilo Instagram. In questo modo genererete più traffico e avrete più chance di far sì che il vostro profilo si distingua e ottenga attenzione maggiore.

IG Paid ads

La sponsorizzazione diretta su Instagram richiede di avere una FanPage su FB associata al profilo. Può avvenire tramite nostri contenuti presenti sia nel feed tradizionale che nelle storie di Instagram, che entrambi.
Il budget lo definiamo noi ed io consiglio di non esagerare soprattutto all’inizio, oppure sarebbe meglio rivolgere a qualche società esperta in Social Media Marketing (vi consiglio ComunicaIn per l’appunto).

Ricordati che non esiste mai un’unica soluzione quando si tratta di crescere su Instagram. Ci sono strategie più giuste o sbagliate a seconda del tuo caso specifico, ma il mondo social non è un mondo bianco o nero. Ovviamente, fare stalking di tutti gli account presenti nella nostra nicchia per ottenere favori, o pubblicare contenuti molto lontani dall’etica non costituiscono strategie corrette, ma penso sia abbastanza intuitivo.

Trova la tua strategia sperimentando più che puoi, dopo questo articolo hai tutte le informazioni che ti servono per fare un ottimo lavoro.

Come sempre vi ricordo il profilo instagram di TheWebFocus e per le vostre domande lasciate un commento!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui